OSPITI

DANIJEL ZEZELJ  –  Nasce a Zagabria il 7 dicembre 1966. Segue i corsi della Scuola d’Arti Applicate di Zagabria, dove si forma e inizia a leggere i maestri del fumetto internazionale: Moebius, Liberatore, Bilal, Eisner, ma soprattuto Muñoz, autore da cui rimane particolarmente colpito. Dapprima si trasferisce a Londra; in seguito, per problemi di immigrazione, si sposta in Italia, a Montepulciano. Fa conoscere la sua arte in Europa, grazie alla rivista Il Grifo, dove vengono pubblicate le sue prime storie. Molte di queste sono poi raccolte in volume dallo stesso editore (Editori del Grifo): Sophia, Sun City, Il ritmo del Cuore, Geronimo. Su testi di Ade Capone (per la Liberty Press) realizza ‘Pagliacci’ e ‘Nei tuoi occhi’. Attualmente risiede a Zagabria, ma spesso vola in America, dove ha uno studio a New York, e lavora per la linea Vertigo della DC Comics. Per la Vertigo ha pubblicato, tra l’altro, El Diablo (insieme a Brian Azzarello) e Congo Bill (insieme a Scott Cunningham). Ha realizzato inoltre la storia di Batman Mani per la serie Batman Black & White su testi di Scott Peterson. Nel 2001 ha fondato a Zagabria, insieme ai due amici Stanislav Habjan e Boris Greiner, una sua casa editrice, la Petikat che come ultimo lavoro ha prodotto Chaperon Rouge. Nel 2013 sempre per la Vertigo realizza il fumetto Django Unchained tratto dal film di Tarantino e per la Dc Comics Superman Metropolis: vol 1 edito in Italia da RW Lion. Nel 2016 esce per la Image: Starve, scritto da Brian Wood.

GIORGIO SANTUCCI   –  E’ un autore di fumetti, nato e residente a Viterbo.
Esordisce come autore completo con la collana di albi da edicola “Giorgio Santucci Stories”, prosegue con alcune storie per la rivista “Blue”, un’autoproduzione intitolata “Difforme” seguita dal volume “FemDom”. In seguito, come disegnatore, entra a far parte della Sergio Bonelli Editore, con la prima stagione della serie “Orfani”, prosegue con il “Dylan Dog Color Fest” e attualmente è al lavoro sulla serie regolare di “Dylan Dog”. E’ inoltre impegnato su diversi progetti come autore completo di graphic novel e artbook.
Parallelamente lavora come illustratore, negli anni ha realizzato copertine, artwork e illustrazioni per importanti riviste di fumetti, videogames e cinema, label musicali e gruppi, in particolare punk e extreme metal. E’ copertinista per le collane a fumetti della Edizioni Inkiostro.
Noto “agitatore culturale” nella sua città, ha organizzato incontri, rassegne e festival, come il Festival del Fumetto “INDaYs”. Insegnante di Fumetto e Disegno, ha tenuto corsi per la Scuola Romana del Fumetto, l’Accademia di Belle Arti di Viterbo e diverse associazioni culturali. E’ anche youtuber ed è stato un tatuatore.

ARTURO LOZZI  –  Arturo Lozzi, studia da autodidatta anatomia e prospettiva e si avvicina al fumetto professionale grazie a Claudio Ferracci, direttore della Biblioteca delle Nuvole, approfondendo la conoscenza tecnica del mezzo con l’aiuto di Fabio Civitelli, uno dei più noti disegnatori di Tex. Ha collaborato con l’editrice Star Comics, disegnando diversi numeri di Lazarus Ledd, attualmente lavora per la Sergio Bonelli Editore per la serie Dampyr. Particolarmente versatile firma anche fumetti americani con Marvel Comics e Valiant Entertainment.

MAURO LAURENTI  –  Nato a Roma nel 1957, dopo il diploma al liceo artistico e l’Accademia di Belle Arti, inizia a collaborare con lo studio Leonetti e lavora poi per Renzo Barbieri (“Donna Blu”). Disegna quindi per le testate Acme dell’editore Francesco Coniglio (“Splatter”, “Mostri”, “Torpedo”), poi passa a collaborare con lo studio di animazione di Vito Lo Russo. Proprio per quest’ultimo, Laurenti realizza uno story-board di Zagor grazie al quale entra in contatto con la Bonelli, avviando una collaborazione, tuttora in corso, che lo vede, oltre che alle prese con lo Spirito con la Scure, anche sulle pagine di Dampyr.

FRANCESCO BIAGINI  –  Perugino dal 1979, vince per tre volte il concorso nazionale “Lanciano nel Fumetto” e inizia la sua carriera realizzando illustrazioni e copertine per cd di gruppi rock/metal oltre a concept art e animazioni 2D per videogiochi online. Nel 2007 disegna, su testi di Cristiano Fighera, il primo volume di “Terra Inferno” per l’editore francese Soleil. La casa editrice californiana Boom! Studios lo chiama a disegnare diverse miniserie tra il 2009 e il 2012: “Dead Run”, scritta da Andrew Cosby e Michael Alan Nelson, “Dingo”, con sempre Nelson ai testi, “Elric – The Balance Lost” scritta da Chris Roberson e basata sui romanzi dello scrittore inglese Michael Moorcock per cui realizza anche il design e le variant covers, e infine “Higher Earth”, scritta da Sam Humphries. Dopo il tributo a Guerre Stellari per il portfolio internazionale “Star Wars – The Saga continues” e la copertina del volume “Grant Morrison All Star” , disegna per Play7 “Tzitzimime el Dia della Sangre” e Paranoyd Boyd per ed. Ink. Al momento sta lavorando alle tavole per il motion comic “18 Days” (Graphic India), ideato da Grant Morrison, e per “Coming of Rage” (Liquid), scritto da Wes Craven e Steve Niles. Una sua short story horror scritta da Andrea Cavaletto è uscita nel n°5 di Splatter (2014).

SUDARIO BRANDO  –  L’autore nasce in Israele ed in Francia. Alla fine degli anni 70 si trasferisce in Italia e grazie alle pubblicazioni della Corno si appassiona al fumetto. Al momento è docente nella Scuola di Fumetto di Orvieto e lavora su una serie di prossima uscita per Sergio Bonelli Editore. Pubblicazioni: Esordisce nel 2014 con edizioni Play Seven, disegnando Crom il segreto dell’acciaio e la biografia del calciatore Fabrizio Ravanelli. Nel 2015 realizza una personale versione dei 22 Arcani Maggiori. Nel 2016 disegna un episodio di Robotics, la saga fantascientifica di Claudio Iemmola pubblicata da Shockdom . Nel 2017, l’editore Le Piccole Pagine pubblica un saggio illustrato sull’opera a fumetti di Sudario, dal titolo “Chi è Sudario Brando?”, scritto da Tommaso Filighera.

ANDREA LAPROVITERA  –  Nasce a Orvieto (TR), il10-09-1971. Ha pubblicato un fumetto di 32 tavole di genere fantascientifico dal titolo “Lost Paradise” (uscito prima a puntate sulla rivista Cronaca Comics) per conto dell’Associazione Culturale Alex Raymond (2008).Ha pubblicato il romanzo grafico “Il Maestro” con la casa editrice Tunuè (2008). Ha pubblicato un albo a fumetti per ragazzi con la casa editrice Francese Edition Clair de Lune dal titolo “Sonny & Sambo” (2009). Ha pubblicato il romanzo grafico “Quartieri” con la casa editrice Tunuè (2010). Ha pubblicato il romanzo grafico “Il Treno” con la casa editrice Rizzoli-Lizard (2010). Ha pubblicato il romanzo grafico “L’uomo che sfidò le stelle”, biografia di Augusto Imperiali con la casa editrice Tunuè (2011). Ha pubblicato il romanzo grafico “Che notte quella notte – una vita swing” biografia romanzata di Fred Buscaglione con la casa editrice Kappa Edizioni (2012). Ha pubblicato il fumetto per ragazzi “Sonny & Sambo” con la casa editrice Uchronia (2013). Ha pubblicato il romanzo per ragazzi “Flop e Morgana” con la casa editrice Librosì edizioni (2014). Finalista al Premio Boscarato nella sezione “Miglior sceneggiatore Italiano” nel 2009 e nel 2013. Ha pubblicato il romanzo grafico “Il vecchio e il mare” tratto dall’omonimo lavoro di Hemingway con la casa editrice Nicola Pesce Editore (2016)  Attualmente al lavoro su graphic novel per Becco Giallo, Kleiner Flug ed Edizioni Segni d’Autore.

CLAUDIO FERRACCI –   Si interessa di disegno e di fumetti da sempre. Nella metà degli anni ’80 dà vita con quattro amici al gruppo Flit, che produce l’omonima rivista. Nel 1993 fonda l’associazione UmbriaFumetto, con la quale organizza l’omonimo festival fino al 2000. Nel 2002 fonda a Perugia la Biblioteca delle Nuvole, biblioteca pubblica di fumetti divenuta comunale nel 2005. E’ stato vignettista del web magazine Umbria24. Fa parte del gruppo “FumettistisuRai3”. Ha illustrato il “Mercante in Fiera alla perugina”, il “Mercante dei freghi perugini”, la “Tombola alla  perugina”, il “Pinocchio n’perugino” e “ Capuccetti rosci”.

FILIPPO PAPARELLI –  Classe 1992. Nato a Umbertide e cresciuto ad Assisi, alimenta sin dalla tenera età una forte passione per il disegno e in seguito per il fumetto, a cominciare dalle storie Disney dei grandi maestri come Giorgio Cavazzano, per poi passare a una visione totalitaria del fumetto umoristico e cartoon.
Diplomato all’Istituto d’Arte di Perugia e attualmente iscritto all’Accademia di Belle Arti di Perugia, comincia a rendere pubblici i suoi primi lavori tramite un blog che gestisce sotto lo pseudonimo di China17. Dal 2015 comincia una collaborazione come volontario presso la Biblioteca comunale di fumetti di Perugia e partecipe alle sue prime artist alley in eventi e fiere sul fumetto. Mafia vs. Alieni rappresenta per lui il suo vero esordio come autore di fumetti.